LOGICPHARM il concept «Counseling center», una nuova farmacia 1

Puntare sulla professione e comunicare i requisiti professionali e un atto primo

L’insegna esterna dovrebbe riportare il nome del titolare

Una vetrina per un prodotto, un tema salute per evitare l’aspetto market

All’ingresso deve essere visibile il brand con i suoi colori, titolo e foto del personale impiegato nell’erogazione dei prodotti e servizi

Sempre all’ingresso subito accanto e laddove lo spazio lo consente, deve esserci lo spazio consulenza e accoglienza. (una farmacia veronese di successo ha curato molto questo aspetto, proprio difronte l’ingresso una d.ssa sorridente guida gentilmente chi entra per la prima volta, serve prodotti di sua competenza, spiega come accodarsi ai banchi o ai servizi senza l’ausilio di eliminacode)

  • Questa è una scelta coerente con i tempi, efficace, redditizia, utile al posizionamento che è si commerciale, ma senza perdere di vista la professionalità trasmessa al cliente in ogni istante della sua permanenza in farmacia. Se la farmacia offre anche servizi medicali dovrebbe garantire molta privacy al cliente, che si sentirà rassicurato, protetto se poco in salute, come se fosse in una “clinica”. Questo è rassicurante per chiunque.
  • La “farmacia/clinica” in via di affermazione, dove riservatezza e efficienza accrescono il fatturato.
  • Il layout del punto vendita deve essere improntato all’essenziale al massimo una o due codici per ripiano e il ripiano non oltre le dimensioni 250x250 mm. Ogni ripiano deve avere un display con prezzo molto visibile senza troppe distinzioni o colori (inutile mettere rosso se scontato o nero se da scontare se si vuole definire una politica seria). Lo scaffale deve essere altamente modulare con la possibilità di allargamento dei settori spostando paretine led colorate o cambiando colore cambiando settore. Sullo scaffale in alto la category con veri palinsesti scorrevoli dove lo spazio e visibilità lo consentono. In casi di spazio abbondante si potrebbe optare per una “canale tecnico” dove raccogliere e coprire con opportuna ispezionabilità, cavi elettrici, tubi aria, nastrini dei robot, climatizzazione.
  • Il successo della farmacia dipende da come si presenta al cliente, gli apparati elettronici e gli automatismi possono facilitare, ma non possono sostituire la qualità delle persone addette.